Maratona di lettura e SIAE: raggiunto un accordo!
#ilvenetolegge

Le letture ad alta voce organizzate in biblioteche, musei, archivi sono sempre esenti dal pagamento della SIAE, anche quando si svolgono nei cortili e nelle pertinenze delle strutture.
Non sono soggette al pagamento della SIAE anche le letture ad alta voce all’interno delle scuole e nelle pertinenze (ad esempio in cortile).

Questo in virtù di un protocollo d’intesa firmato dalla SIAE con il Mibac che recita “la lettura e recitazione di opere letterarie effettuata, senza scopo di lucro, all’interno di musei, archivi e biblioteche pubblici ai fini esclusivi di promozione culturale e di valorizzazione delle opere stesse in biblioteche pubbliche” (ex art. 15 LdA e Accordo SIAE/Mibact).

Un caso particolare sono le case di riposo: le attività rivolte esclusivamente agli ospiti interni sono esenti dal pagamento della SIAE. Se invece è prevista anche la partecipazione di un pubblico esterno (ad es. i familiari degli ospiti) allora è necessario contattare l’ufficio SIAE di zona per il pagamento della tariffa.



Grazie ad un accordo raggiunto tra la Direzione beni e attività culturali della Regione Veneto e la Direzione della SIAE le attività di lettura inserite nel programma de Il Veneto legge, che non rientrano nei casi precedenti, godranno di una TARIFFA FORFETTARIA di 44 euro (oltre a diritti amministrativi di procedura e IVA di fattura) per il pagamento del così detto “Piccolo diritto letterario” previsto per le letture in pubblico.



La tariffa forfettaria si applica anche agli eventi inseriti nella sezione Riscaldamento!



Tutte le informazioni dettagliate sulle letture in pubblico sono disponibili sul sito SIAE ufficiale.